13.06.2005

Stile distintivo e abitacolo spazioso da grande berlina


Cofano lungo, abitacolo raccolto, fiancata percorsa da un elegante tratto e terzo volume otticamente ben equilibrato sebbene di grande capienza. Sono le peculiarità stilistiche del nuovo modello che, rispetto al modello 156, assicura una maggiore abitabilità per un elevato comfort a bordo: infatti è lunga 4.660 millimetri (225 mm in più rispetto all'Alfa 156), larga 1.828 (+ 85 mm) e alta 1.417, mentre il passo è di 2.700 millimetri (maggiore di 105 mm). Dunque, elegante e sinuosa, anche se di dimensioni generose, Alfa 159 non tradisce mai il carattere di sportività compatta caratteristico del Marchio italiano. Obiettivo della vettura, infatti, è offrire tutto il piacere di guida di un vettura dalle prestazioni straordinarie, senza mai scendere a compromessi in fatto di funzionalità e assicurando un comfort superiore in termini di ergonomia e spazio a disposizione del guidatore e dei passeggeri.
Disegnata da Giorgetto Giugiaro in collaborazione con il Centro Stile Alfa Romeo, la nuova vettura propone tratti distintivi che definiscono la sua forte personalità e la rendono immediatamente riconoscibile, secondo le peculiarità del Marchio. Ad iniziare dal frontale, forte ed essenziale, dominato da un family feeling Alfa Romeo che è rappresentato dal caratteristico "trilobo" su cui campeggia lo scudo di grandi dimensioni. Da qui, idealmente, si sviluppa l'intera vettura combinando una leggera "aggressività" stilistica con una spiccata eleganza delle forme: impressione rafforzata anche dai gruppi ottici, preziosi oggetti di design dalla particolare linea cilindrica.
La forma trapezoidale della vista frontale accentua la sensazione di solidità della vettura come enfatizzato dall'abitacolo che poggia su una possente spalla. Questa, tra l'altro, corre in fiancata lungo tutta la linea di cintura per allargarsi considerevolmente all'altezza dell'ampio montante posteriore. Quest'ultimo elemento possiede una doppia funzione stilistica: si raccorda alla curvatura del lunotto, proprio in corrispondenza dell'asse della ruota (è anche questo un chiaro tratto estetico di forza, robustezza e dinamicità) e raccoglie, in fiancata, l'abitacolo grazie all'accorgimento stilistico del classico "gomito" Alfa Romeo. Inoltre, il montante anteriore arretrato slancia la vettura valorizzando la presenza di un potente propulsore, oltre a rendere l'abitacolo ancora più compatto esteticamente favorendo così la massima visibilità nelle curve. Quindi, slancio e solidità, ma anche dinamismo e robustezza: solo un grande equilibrio stilistico può coniugare binomi così distanti tra loro. Come dimostra, per esempio, il "muscoloso" parafango che, allineato alle ruote generose, rappresenta il punto di massima larghezza della vettura esprimendo, in modo inequivocabile, l'idea di un'automobile ben "piantata al terreno".
Sebbene di grande capienza, il terzo volume - splendido nelle sue forme ed equilibrio - si sposa perfettamente con la parte anteriore esaltandone la personalità unica, oltre ad essere caratterizzato da una forte orizzontalità, rimarcata dal doppio terminale di scarico cromato nelle versioni più potenti. Conclude, in alto, la presenza di un piccolo spoiler che coniuga stile e funzionalità, al di sotto del quale domina lo stemma in posizione di rilievo ed i fanali che, allungati e divisi dal taglio del bagagliaio, includono forme cilindriche, derivate stilisticamente dai proiettori anteriori. Inoltre, una doppia luce di posizione accentua l'identità della vettura anche di notte.
Infine, il nuovo modello può "vestire" 9 colori di carrozzeria che esaltano le forme e i volumi della vettura: una considerazione ancora più vera per le linee originali dell'Alfa 159.
Come la linea esterna anche gli interni dell'Alfa 159 rappresentano l'espressione più evoluta della sportività e dell'eleganza della Casa automobilistica. Realizzati dal Centro Stile Alfa Romeo, il punto di partenza nella loro definizione è stato l'assetto di guida ponendo al centro dell'attenzione il conducente: ottimi rapporti nelle distanze fra pedaliera, sedile, volante e cambio consentono di percepire sensazioni di completo controllo della vettura a tutto vantaggio del piacere di guida tipicamente Alfa Romeo. Inoltre, la plancia e il mobiletto avvolgenti comprendono tutti gli strumenti dedicati alla guida ed ergonomicamente orientati verso il conducente. In particolare, il tachimetro, il contagiri e gli altri indicatori, tutti rigorosamente analogici, sono circolari ed hanno grafiche chiare, raffinate ed estremamente leggibili. Il cupolotto della plancia, poi, accentua la forma a "canotto" degli strumenti principali confermando una peculiarità del design Alfa Romeo che si fonda su una radicata cultura dei volumi ed un maturo trattamento delle superfici. Senza contare che gli strumenti si confermano funzionali, precisi e dalla grande facilità di lettura anche di notte. Inoltre, il display multifunzionale è facilmente visibile anche se esposto ad una forte luce incidente, ed è dotato di un sistema di riscaldamento che minimizza i tempi di commutazione alle basse temperature.
Per sottolineare la continuità funzionale tra plancia e mobiletto si è ricercata continuità formale con la consolle: infatti, il mobiletto - rialzato nella sua tensione verso la plancia - presenta una sportiva leva del cambio dai movimenti brevi e precisi, ed un comodo poggiabraccio provvisto di un ampio vano portaoggetti climatizzato. Insomma, gli interni del nuovo modello rappresentano il giusto equilibrio tra eleganza e sportività, binomio che Alfa Romeo traduce in raffinati abbinamenti cromatici, tessuti di qualità, preziose pelli "pieno fiore" Frau® e materiali pregiati (come dimostrano le mostrine realizzate in alluminio).
La gamma si compone di due allestimenti, tutti caratterizzati da un particolare rivestimento interno dall'aspetto "naturale". Merito della sofisticata tecnologia "slush moulding" con la quale è stata realizzata la plancia che garantisce una raffinata opacità e una sensazione tattile di elevata morbidezza, e disponibile in tre differenti colori (nera, grigia o beige) per un abbinamento cromatico perfetto, a seconda delle versioni, con uno degli ambienti interni (nero, grigio tono su tono, nero e beige). Infine, il cliente può apprezzare i sedili avvolgenti e sagomati che sono confezionati con attenta selezione dei materiali ed estrema cura dei dettagli. Disponibili nei rivestimenti di tessuto floccato, Alfatex®, pelle e pelle "primo fiore" Frau® , i sedili sono caratterizzati dai fasciami con tagli che evidenziano le aree di contatto, dal particolare pregiato dei cadenini, dall'attenzione posta alle cuciture e dalla tradizionale lavorazione dei cannelloni. Sono tutti elementi stilistici che trasmettono il fascino originario di una produzione artigianale. Proprio come caratteristico è il volante Alfa Romeo a tre razze, rivestito in pelle, che assicura la migliore disposizione delle mani con una perfetta impugnatura anche nelle curve più impegnative.


Latest Videos

Advanced Search

Search...

From
To
Search

Latest press


x

Rights of use

The texts and images and the audio and video documents made available on media.fcaemea.com are for reporting purposes on social media networks, or by journalists, influencers and media company employees as a source for their own media editorial activities.

The texts, images and the audio and video documents are not for commercial use and may not be passed on to authorized third parties.

In addition, see Terms and conditions of access http://www.media.fcaemea.com/info/terms-and-condition

    I have read and agree.